IUC Imposta Comunale Unica – Componente TARI Tassa Rifiuti

La tassa sui rifiuti (TARI) è il tributo destinato a finanziare i costi relativi al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

 

Chi deve pagare

Il tributo è dovuto da chiunque, persona fisica o giuridica, abbia il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte operative suscettibili di produrre rifiuti urbani nel territorio comunale. Sono, invece, escluse dalla TARI le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, nonché le aree comuni condominiali di cui all’art. 1117 del codice civile che non siano detenute o occupate in via esclusiva.

La TARI, in sostanza, è dovuta da chiunque possieda o detenga il locale o l’area e, quindi, dal soggetto utilizzatore dell’immobile con vincolo di solidarietà tra i componenti del nucleo familiare o tra coloro che usano in comune i locali o le aree stesse.

In caso di detenzione breve dell’immobile, di durata non superiore a sei mesi, invece, la tassa non è dovuta dall’utilizzatore ma resta esclusivamente in capo al possessore (proprietario o titolare di usufrutto, uso, abitazione o superficie).

 

Scadenze e pagamento

La TARI è corrisposta in base a tariffa commisurata ad anno solare e decorre dal giorno in cui ha avuto inizio l’occupazione o la detenzione dei locali e delle aree soggette al tributo e sussiste sino al giorno di cessazione dell’utenza, purché opportunamente e tempestivamente dichiarata dal soggetto obbligato.

 

Modalità di calcolo

La base imponibile della tassa, cui applicare la tariffa, è costituita dalla superficie calpestabile dei locali e delle aree suscettibili di produrre rifiuti urbani o assimilati.

La tassa è calcolata in base a tariffe commisurate alle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti per unità di superficie, in relazione agli usi ed alla eventuale tipologia di attività svolta sulla base dei criteri previsti dal DPR 158/1999.

Le tariffe TARI sono determinate a copertura integrale dei costi previsti dal piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani e sono articolate in fasce di utenza domestica (abitazioni familiari) e non domestica (attività commerciali, industriali, professionali e produttive in genere) così composte:

 

– Per le utenze domestiche, la tariffa, si compone di una parte fissa, riferita ai metri quadri dell’immobile, e da una parte variabile, riferita al numero dei componenti del nucleo familiare come risultanti dagli archivi anagrafici del Comune

UTENZA DOMESTICA = Quota fissa unitaria x Mq + Quota variabile (secondo il n° dei componenti)

-Per le utenze non domestiche, la tariffa, si compone di una parte fissa ed una parte variabile, che tengono conto della superficie dell’immobile e della potenziale produzione di rifiuti connessa alla tipologia di attività esercitata

UTENZA NON DOMESTICA = (Quota fissa unitaria + Quota variabile unitaria) x Mq

 

La quota fissa è finalizzata alla copertura integrale delle componenti essenziali del costo del servizio rifiuti, la quota variabile è rapportata alla quantità dei rifiuti prodotti e conferiti al servizio fornito e all’entità dei costi di gestione.

Ad ogni anno solare corrisponde un’autonoma obbligazione tributaria. In sede di prima applicazione del tributo si considerano le superfici già dichiarate o accertate ai fini della precedente tassazione.

Per maggiori informazioni circa la disciplina del tributo, le relative tariffe e le scadenze di pagamento si consiglia di prendere visione dei seguenti allegati:

 

Modalità di pagamento

Mediante modello F24 precompilato (allegato all’avviso di pagamento) presso tutti gli uffici postali, gli sportelli bancari oppure on line da home – banking.

Attenzione: Il pagamento presso gli uffici postali o bancari non prevede addebito di commissioni.

 

Presentazione della dichiarazione di inizio occupazione, variazione e cessazione

 

Dichiarazione di inizio occupazione

Per presentare la dichiarazione di inizio occupazione è possibile stampare la modulistica riportata al termine del paragrafo, compilarla in ogni sua parte, e presentarla entro il 30 giugno dell’anno successivo alla data dell’occupazione o detenzione dei locali.

Dichiarazione di variazione

Al fine di consentire la corretta emissione dei documenti di pagamento, le variazioni delle condizioni di applicazione del tributo riferite alla destinazione d’uso, alla misura della superficie soggetta a tributo, il venir meno delle condizioni che danno luogo ad esenzioni, riduzioni, agevolazioni previste dal presente regolamento, nonché per i non residenti la modificazione del numero di occupanti, devono essere denunciate entro il 30 giugno dell’anno successivo alla data in cui sono intervenute modificazioni dei dati dichiarati da cui consegua un diverso ammontare del tributo.

 

Dichiarazione di cessazione

La cessazione del possesso, conduzione o detenzione dei locali e delle aree costituenti presupposto di applicazione del tributo, deve essere comunicata dal contribuente mediante apposita dichiarazione che deve essere presentata secondo le modalità della dichiarazione iniziale con l’indicazione della data di cessazione del possesso, conduzione o detenzione, cognome e nome o denominazione dell’eventuale subentrante nei locali e nelle aree, qualora conosciuto.

Al fine di consentire la corretta emissione dei documenti di pagamento, la cessazione del possesso, conduzione o detenzione deve essere presentata entro il 30 giugno dell’anno successivo  dalla data di cessazione del possesso o della detenzione dei locali e delle aree assoggettabili al tributo.

In caso di mancata dichiarazione nel corso dell’anno di cessazione il tributo non è dovuto per le annualità successive se il contribuente dimostra di non avere continuato il possesso, l’occupazione o la detenzione dei locali e delle aree, ovvero se il tributo sia stato assolto dal subentrante a seguito di dichiarazione o in sede di recupero d’ufficio.

Le suddette dichiarazioni possono essere presentate tramite diverse modalità:

 

-a mezzo posta elettronica certificata (PEC): tributi@pec.umpotenzaesino.it

-a mezzo posta elettronica (allegando copia della dichiarazione firmata): tributi@umpotenzaesino.it

-a mezzo fax (allegando copia della dichiarazione firmata): 0733/634411

-a mezzo posta con raccomandata a/r indirizzata a: Servizio Associato Entrate Tributarie c/o Unione Montana Potenza Esino Musone – Viale Mazzini, 29 62027 San Severino Marche

-allo sportello dell’ufficio Servizio Associate Entrate Tributarie presso la sede dell’Unione Montana Potenza Esino Musone.

 

Esclusioni, agevolazioni e riduzioni

In merito ai casi di esclusione, agevolazione e riduzione previsti per la TARI, da parte del Comune di Pioraco, si consiglia di prendere visione del “Regolamento per la disciplina dell’Imposta Unica Comunale (IUC)”.

 

Aliquote e tariffe

E’ possibile consultare le tariffe della TARI, applicate per l’anno corrente, a questo link: Piano finanziario e aliquote Tari per l’anno 2019.

 

Rifiuti speciali e non assimilati agli urbani

Le superfici o le aree ove di regola si formano rifiuti speciali non assimilati agli urbani, pericolosi o non pericolosi, al cui smaltimento sono tenuti a provvedere a proprie spese i relativi produttori, non sono soggette al tributo a condizione che il produttore ne dimostri l’avvenuto trattamento e smaltimento in conformità alla normativa vigente.

 

Si intende per luogo di produzione di rifiuti speciali esclusivamente l’area o le aree le cui superfici sono strutturate e destinate alla formazione in via continuativa e prevalente dei rifiuti speciali non assimilati (a titolo esemplificativo ma non esaustivo si intende ad esempio, aree di produzione industriale, specifici reparti di strutture sanitarie, superfici sulle quali insistono le macchine o le attrezzature utilizzate per la produzione industriale o artigianale).

Allegati


Comune di Esanatoglia - Piano finanziario e tariffe TARI 2019 [PDF - 1205 KB - Ultima modifica: 30/10/2019]

Contenuto inserito il 30/10/2019 aggiornato al 30/10/2019

Informazioni

Nome della tabella
Chi contattare Tributi (Servizio Associato Entrate Tributarie)
Telefono: 0733637245 int 9
Fax: 0733634411
Indirizzo: Viale Mazzini, 29 -62027 - San Severino Marche c/o Unione Montana Potenza Esino Musone
E-mail: tributi@umpotenzaesino.it
PEC: tributi@pec.umpotenzaesino.it
Orario: Lunedì 09:00 - 13:30 / Giovedì 09:00 - 13:30 e 15:00 - 17:30

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità