RIPRESA VERSAMENTO TRIBUTI SOSPESI PER IL SISMA

Si ricorda che, ai sensi del D.L. 189/2016 e s.m.i., per i soggetti diversi dai titolari di reddito da lavoro autonomo, reddito di impresa e reddito da attività agricole, residenti in uno dei Comuni del c.d. cratere del sisma Centro Italia alla data degli eventi sismici, la ripresa dei versamenti sospesi a seguito del sisma è fissata al 15 gennaio 2020, senza applicazione di sanzioni ed interessi.

 

E’ possibile avvalersi della rateizzazione prevista dalla stessa normativa con il versamento della prima rata entro il 15 gennaio 2020 e dandone comunicazione scritta all’ufficio tributi mediante la compilazione del modello allegato e utilizzando uno delle seguenti modalità:

 

Si ricorda che sono rientrati nella sospensione:

IMU: saldo anno 2016; acconto e saldo anno 2017;

TARI: seconda rata anno 2015; intero importo anno 2016;

 

Si ricorda altresì che, ai sensi di quanto previsto dall’articolo 48 del D.Lgs. 189/2016, sono già scaduti:

– al 31/12/2017, i termini per la regolarizzazione dei versamenti di cui sopra dovuti da soggetti titolari di reddito da lavoro autonomo, reddito da impresa e reddito da attività agricole, anche se residenti o aventi sede legale nel cratere;

– alle ordinarie scadenze, i tributi comunali dovuti da tutti i contribuenti per gli anni 2018 e 2019;

– alle ordinarie scadenze, i tributi dovuti per qualsiasi annualità dai soggetti residenti o aventi sede legale in Comuni non compresi nel c.d. cratere del sisma Centro Italia.

 

L’ufficio Tributi è a disposizione presso l’Unione Montana Potenza Esino Musone di San Severino Marche al seguente  numero: 0733 637245 int. 9.

Allegati

ESANATOGLIA -Istanza rateizzazione tributi sisma 2016 [DOC - 65 KB - Ultima modifica: 21/10/2019]

Contenuto inserito il 30/09/2019
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità